Il Comprensorio


 

 

 
Attualmente, il Comprensorio del Consorzio di Bonifica “Ionio Crotonese”, così costituito è stato ampliato, per cui l’estensione del Consorzio comprende quasi tutti i Comuni ricadenti nel territorio provinciale di Crotone, così distinta:
 
 
 

Il comprensorio del costituendo Consorzio di Bonifica “Ionio Crotonese” ha una superficie territoriale di ettari 145.737,00 e superficie catastale totale pari ad ettari 139.368,65, così distinta:

Operando su base catastale ,il Comprensorio del costituendo Consorzio di Bonifica “Ionio Crotonese”, è stato ampliato, per cui l’estensione del Consorzio comprende quasi tutti i Comuni ricadenti nel territorio provinciale Crotone, accorpa quasi tutti i comuni della Provincia ed assume la superficie territoriale di ettari 145.737,00 e superficie catastale totale pari ad ettari 139.568,65, così distinta:
 

 
 

 

 

 

 
Il perimetro consortile del comprensorio ha i seguenti confini:
 
 
 A Est

con il mare Ionio; lato nord con la Provincia di Cosenza in corrispondenza della foce con il Fiume Nicà e con il lato a sud con la Provincia di Catanzaro in corrispondenza della foce del Fiume Tacina. 
 

              Da Nord a Sud-Est

Territorio di Crucoli
riparte dalla foce del Fiume Nicà sul mare Ionio; prosegue verso Ovest nell’interno; segue il corso dello stesso Fiume Nicà, sempre limitante la Provincia di Cosenza, fino alla confluenza con il Torrente Cacciadebiti, foglio 22; prosegue sempre lungo il confine con la Provincia di Cosenza fino alla confluenza con il Fosso Patia foglio 30; prosegue ancora verso Sud sempre lungo il confine di Provincia, fino alla confluenza con il Fosso Differenza, foglio 39; prosegue sempre lungo il confine con la provincia di Cosenza fino al Monte Leo foglio 47; entra nel territorio Comunale di Umbriatico;
 
Territorio di Umbriatico
da monte Leo, sempre lungo il confine con il territorio di Cosenza, entra nel territorio del Comune di Umbriatico; segue lungo il Fosso Manganelle foglio 5; sempre lungo il confine Provinciale –Cs-Kr-, segue il corso d’acqua Manganelle foglio 4; segue sempre il Fosso Manganelle a limite con la Provincia di Cosenza, fino alla confluenza con il Fiume Araco, foglio 2; prosegue ancora lungo il Fiume Araco verso Sud –limite di Provincia- e fino alla confluenza con il Fosso Peditorto, che di seguito, lo risale verso Nord, foglio 1; riscende verso Sud lungo il Fosso che delimita il Comune di Umbriatico con la Provincia di Cosenza, confinando all’interno del Comprensorio di Bonifica le particelle 1-4 dello stesso foglio; poi segue la Strada Comunale  Chiubbica fino al limite con il foglio 3 per poi seguire il corso d’acqua Fiumarella-Araco, sempre lungo il limite Provinciale; prosegue sul confine di Provincia con il foglio 6 e confinando all’interno del Comprensorio di Bonifica, le particelle 1-3-95-2; poi segue verso Ovest il corso del Fosso Fiumarella; segue verso Sud lungo il confine, inglobando le particelle 56-10-19-20-21 dello stesso foglio e sempre limitando la Provincia di Cosenza; attraversa il Fosso Casanine-Santo Janni  con il foglio 13 e 14, lungo il corso d’acqua Fiumarella-Cona; sempre lungo il confine con la Provincia di Cosenza entra nel territorio del Comune di Pallagorio;
 
Territorio di Pallagorio
segue nel territorio del Comune di Pallagorio con i fogli 1 e 2; sempre lungo il confine con la Provincia di Cosenza segue il corso del Fosso Canavali; segue la Strada Comunale Cona ed il corso del Fosso Canali del foglio 2, entra nel foglio 6 con limite il Fiume Vitravo, che scende verso Sud; Si lascia il territorio di Pallagorio e si entra in quello di Verzino;
 
Territorio di Verzino
 (Verzino è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone), il limite  segue il corso del Fiume Vitravo Foglio 5; continua lungo il confine Nord della particella 5 del medesimo foglio, fino a seguire il percorso della Strada Comunale Montagna; risale il corso del Fosso Granci nel foglio 4 e 5, fino ad intersecare la Strada Comunale Budele foglio 4, fino ad intersecare e seguire il corso d’acqua Fiumefreddo foglio 12 e limite territoriale con il Comune di Savelli; entra nel territorio di Savelli;
 
Territorio di Savelli
 (Savelli è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone), si delinea lungo il Torrente Senapite foglio 34; interseca il Fosso Macchia di Fazio, delimita all’interno del comprensorio consortile inglobando le particelle -9-8-20-19-22-18-6-7, fino a percorrere la Strada Comunale Pirillo; confina il limite del foglio con le particelle -10-11-14-13-12; ripercorrere di nuovo alla Strada Pirillo delimitando il Comprensorio di Bonifica  accorpando le particelle 75-77-92-91-100 dello stesso foglio; torna lungo il percorso della Strada Comunale Pirillo fino ad incrociare la Strada Provinciale Verzino-Savelli (ex SS 492) nel foglio 41, fino ad incrociarsi con la Strada Comunale Ferrarelli, la percorre, per poi limitarne le particelle 1 e 42 del foglio 40, rientra sulla Strada Comunale Ferrarelli fino alla particella 41; delimita anche le particelle 46-37-36-34-33-30-28-29-27-23-22-21-19-16-15, incorporandole all’interno del Comprensorio di Bonifica; interseca e percorre la Strada Comunale Culasanto; delimita le particelle catastali 93-94-75 sempre del foglio 40; percorre la Strada Comunale Culasanto per poi, seguirne il perimetro della particella 76 foglio 40; rientra verso Sud percorrendo il corso d’acqua Canali fino alla confluenza nel Fosso Scalzaporri foglio 48 di Savelli; ne segue il corso verso monte e delimita la particella 122, fino a seguire la Strada Comunale Scalzaporri; prosegue verso Nord nello stesso foglio di mappa, fino ad intersecarsi con la Strada Comunale Farinelli del foglio 47 di Savelli; a seguire, delimita all’interno del Comprensorio di Bonifica le particelle 12-14-7-8-6-5-39-664-37-33, per poi seguire verso monte il Fosso Viturello; incrocia la Strada Comunale Viturello, scende verso Sud fino all’innesto con il foglio 46; segue il confine delle particelle 219-1, per poi seguire il corso d’acqua Viturello; ripercorre il limite delle particelle 13-12-11-9-4-218, fino ad incontrare e seguire la Strada Comunale Scilligria; accorpa le particelle 23-45-46-48-50-52, per poi seguire il corso d’acqua Scilligria fino alla confluenza nel Fiume Lese, territorio di Savelli foglio catastali 46-47-49-51 a confine con il Comune di Castelsilano; entra nel territorio Comunale di Castelsilano;
 
Territorio di Castelsilano

(Castelsilano  è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone), segue in corrispondenza della confluenza del Fosso Cancello, in agro di Castelsilano, foglio 3 e 4; scende verso Sud lungo la Strada Comunale Mesurera ed entra nel foglio 12; limita le particelle 98 e 33, accorpandole; segue verso Sud e verso valle il corso d’acqua lungo il confine del foglio 12, fino alla confluenza nel Fosso Fiumarella  –confine con il foglio 13 di Castelsilano-; prosegue verso Sud fino alla confluenza con il Fosso Carlo Cesare territorio di Cerenzia foglio 4;
 
Territorio di Cerenzia
 (Cerenzia, è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone),  nel foglio 4, risale il corso d’acqua Carlo Cesare, verso Ovest, fino a delimitare le particelle 13 e 12, accorpandole; riprende la Strada Comunale Carlo Cesare, per poi seguire verso Sud foglio 5,  il corso d’acqua Vallone Dei Tre Canali sul confine con il territorio di Castelsilano; risale dalla confluenza seguendo il corso d’acqua Fiumarella, sempre foglio 5; lascia tale corso per percorrere verso Sud, la Strada Comunale Pompilio prima e Strafaca poi, nel foglio 12, a seguire, limita accorpando le particelle 95-118 del medesimo foglio; prosegue verso Sud  la Stradina che è limite con il foglio18 di Cerenzia, fino a incontrarsi con il corso d’acqua Nardo, -limite con il foglio 20 e 21 di Cerenzia-; limita, accorpandole, le particelle 1 e 2 del foglio 19, per poi percorrere la Strada Comunale Bodino prima nel foglio 19, e nel foglio 22 di Cerenzia; segue il limite delle particelle 8-22-38-9-40-46-60-84, accorpandole, per poi proseguire verso Nord, nel foglio 30 di Caccuri;
 
Territorio di Caccuri
 (Caccuri, è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone), Inizia con illimite del foglio 30 in località Neri, segue e risale il corso d’acqua Neri, lungo il limite Nord delle particele 2-3-4 del Foglio 30; segue verso Sud lungo la Strada Vicinale Laconi fino a seguire la Strada Statale 107 verso Sud e fino ad incontrare l’innesto con il foglio 34, per poi deviare sulla Strada Comunale Bordò fino a intersecare e deviare seguendo, verso Sud , il corso d’acqua Bordò; incontra l’omonima Strada vicinale Bordò la segue verso Nord, lascia tale Strada per seguire le particelle 73-71-284-5-1, accorpandole; riprende la Strada Bordò fino al Torrente Lepre di Caccuri; segueo verso Sud fino ad intersecare il Fosso Gallea foglio 41; segue il confine della particella 187, accorpandola, dello stesso foglio 41; prosegue con l’innesto con la Strada Comunale Gallea-San Biagio, che la segue verso Sud fino ad innestarsi nel foglio 42 e seguire verso Ovest il Fosso Neri; segue i confini dello stesso foglio con le particelle 2-95-13, accorpandole; segue verso Sud con la Strada Comunale Corvo, per poi confinare con le particelle 169-28-170-34-43-42-21-211-53-197-198-199-73-277-81, accorpandole; segue ancora verso Sud-Est lungo il corso d’acqua Campanelli del foglio 44; segue il Torrente Calusia, foglio 59, e verso Sud segue la Strada Comunale Destro Tenimento; segue la Strada Comunale Bruciarello, foglio 59; confina con la particella 5, accorpandola, dello stesso foglio; entra nel territorio del Comune di Roccabernarda foglio 1;
 
Territorio di Roccabernarda
 si innesta interessando il foglio 1 sul confine con il Comune di Cotronei; limita la particella 4 dello stesso foglio, accorpandola; attraversa il Fiume Neto e confina con le particelle 13-20-24-148, inglobandone nel Comprensorio di Bonifica; attraversa il Fosso Concio, entra nel foglio 3, e confina con le particelle 269-268-267-266-265-264-248-247-242-241, accorpandole nel Comprensorio di Bonifica; segue verso Sud, il tracciato della Strada Comunale Sberno, nello stesso foglio 3, sempre limitando il confine Comunale con Cotronei; attraversa la Strada Comunale Roccabernarda-Cotronei per poi seguirne verso Sud la medesima Strada fino ad entrare nel territorio del Comune di Petilia Policastro;
 
Territorio di Petilia Policastro
  (Petilia Policastro, è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone), èdelimitato dai fogli 26 e 24; risale verso Est il corso del Fiume Tacina fino ad intersecare la Strada Statale 179 per il lago Ampollino; ripercorre e confina, accorpandole, le particelle 355-357-10-75-176-6 fino ad incontrare e seguire verso Sud la Strada Vicinale Lattalione; segue accorpando le particelle 2290–2289-2288-34-36-91-77-90-39-40-173-175-174-69-49-89-54-244 del foglio 24; percorre la Strada Vicinale Foresta fino ad intersecare i fogli 25 e 35 e la Strada Statale 109 –per la Sila Piccola-;  riscende verso Sud seguendo la Strada Vicinale Paparda e confina con le particelle 32 e 34 del foglio 47, accorpandole;  attraversa il Fiume Soleo ed entra nel foglio 46, 53 e 54; risale il corso del Fiume Soleo verso Est, scende verso sud confinando ed accorpando le particelle 20-1-100-2-58-12-14-11-138-238-146-149-140-161; percorre la Strada Comunale Taglio e confina con le particelle 115.197-122-198 sempre del foglio 53, accorpandole al Comprensorio di Bonifica; segue verso valle il Fosso Pianta, per poi entrare nel foglio 61, seguendo il confine delle particelle 147-94-114-115-137-117-118-119-547-548-482-481-476-475-474-470-469-468-467-465-466-255-564-13-121-565-122-286, accorpandole nel Comprensorio di Bonifica; entra nel territorio del Comune di Mesoraca;
 
Territorio di Mesoraca
 (Mesoraca, è uno dei Comuni che ricade parzialmente nel Comprensorio del Consorzio di Bonifica Ionio Crotone), segue la Strada Statale 109 verso Sud nel foglio 13; sempre verso Sud incontra la Strada Comunale Mazzaccotto fino a limitare le particelle 2-1 del foglio 23, accorpandole nel Comprensorio di Bonifica; poi verso Sud risale il corso d’acqua Fiumara, fino ad inserirsi nel foglio 32 e limitare le particelle 24-25-26-14-27-52-53-13-23-5-127-126-125-1, accorpandole; segue il tracciato della Strada  Comunale Patrini-Mesoraca nel foglio 36; a seguire, nel foglio 37, percorre la Strada Comunale Foresta, limita le particelle 191-192-636-635-202-312-311-204-310, accorpandole all’interno del Comprensorio di Bonifica, attraversa la Strada Comunale Marcedusa-Mesoraca, ne delimita all’interno del Comprensorio di Bonifica, le particelle 448-449-450-451-452-453-459-462-624-79; segue il tracciato viario della Strada Comunale Patrini-Gocuzzito nel foglio 38 e segue il percorso della Strada Comunale Mulini-Sant’Antonio; a seguire, entra ne foglio 41, al confine con il Comune di Petronà, limitando le particelle 12-203-205, che le accorpa al Comprensorio di Bonifica; segue verso valle il corso del Fosso Bosco, sempre del foglio 41; interseca e segue la Strada Comunale Bosco, per poi seguire la Strada Comunale Barragine nel foglio 43, limita ed accorpa le particelle 35-39-37, per poi seguire la Strada Comunale Ruca; si delinea nel foglio 46 verso Sud, lungo il corso d’acqua Barone, per poi limitare le particelle 27-30-10-11-14-28-32, accorpandole nel Comprensorio di Bonifica; continua nel foglio 47 limitando le particelle 6-39,accorpandole, attraversa il Fosso Cerchione che è limite del foglio 49; segue il limite con l’inclusione delle particelle 7-43-45-47-6-86-87-88-90-98-99-101-135-139; attraversa il corso d’acqua Ruca limitando ed accorpando la particella 5 del foglio 49; attraversa la Strada Comunale da Marcedusa alla località La Ruca ed entra nel foglio 50 di Mesoraca, confina con le particelle 19-4- e 16 dello stesso foglio, accorpandole al Comprensorio di Bonifica, che è anche confine del territorio Comunale con Marcedusa; sempre lungo il confine Comunale di Mesoraca e Marcedusa percorre la Strada di Bonifica Condoleo che è limite di confine Comunale con Belcastro, segue il confine con la interclusa particella 6 del foglio 50 di Mesoraca; segue verso Sud il corso del Fosso Condoleo, sempre limitando il confine Comunale fra Mesoraca e Belcastro, limita anche le particelle 7-1-14, del foglio 51, accorpandole; segue verso Sud-Est il corso d’acqua Condoleo che è limite di territorio Comunale con Belcastro; limita a Sud con particelle 21-26-13 dello stesso foglio, accorpandole al Comprensorio di Bonifica fino ad intercettare il Fiume Tacina che è limite fra il foglio 34 del Comune di Cutro ed il Comune di Belcastro – Provincia di Catanzaro;
Territorio di Cutro
segue il restante corso del Fiume Tacina fino alla foce nel mare Ionio a Sud-Est seguendo i fogli di mappa catastali 39
e 42 del  Comune di Cutro.